Ceramica

Questo settore della produzione artistica di Giuliano Baglioni ben si colloca nell’antica e illustre tradizione dell’arte della ceramica a Orvieto, tradizione che come è proprio del suo stile l’artista rivisita e reinterpreta con assoluta originalità.

Nei due Musei archeologici della città di Orvieto infatti – il Museo Archeologico Nazionale e il Museo Claudio Faina – sono conservati numerosi reperti risalenti alla civiltà etrusca che testimoniano quanto quest’arte fosse fiorente nell’antica Volsinii. E altrettanto ricca appare la produzione ceramica di Orvieto nel Medio Evo, quando nella città le fornaci erano fittamente diffuse.
È in ogni caso dimostrato che i vascellari – così si chiamavano allora i ceramisti orvietani – raggiunsero tra la fine del Duecento e la prima metà del Trecento un notevole livello qualitativo, tanto da guadagnare alla maiolica arcaica orvietana un indiscusso primato.
Accanto alla ceramica si collocava, a Orvieto, l’arte più povera ma non meno importante della terracotta, che da questa materia argillosa propria del territorio ha sempre ricavato, fin dall’antica civiltà etrusca, oggetti decorativi e d’uso.

Con i suoi tondi d’autore – piatti e ciotole di varie dimensioni – Giuliano Baglioni si colloca in modo contemporaneo tra queste due arti, mutuando dalla tradizione della terracotta il caldo e tenero materiale, e da quella della ceramica le forme e la tecnica a lustro delle decorazioni.
Nella sua “Bottega d’arte contemporanea Maitani” l’artista crea e espone manufatti in terracotta decorati a freddo, usando il supporto del biscotto di base come tavolozza e mescolando, per la decorazione, varie tecniche pittoriche e differenti materie: acrilico, lamina d’oro, smalti, sabbia. Pezzi unici e limitati che vi saranno descritti e illustrati dall’autore, il cui risultato è una produzione contemporanea davvero singolare, dove la ricerca di forme semplici ed essenziali crea effetti di eleganza e raffinatezza. Non mancano, nella sua collezione di terracotte, pochi originali gioielli, ulteriore testimonianza del delicato estro creativo di questo artista-artigiano.

Tutte le esposizioni