“Facce da Cul…to” ovvero il mondo visto dalla carta igienica

In “Facce da Cul…to” le immagini fotografiche riproducono volti estratti, con il ritaglio a forbici, dal supporto di cartone di rotoli di carta igienica.
È proprio vero, nell’arte ognuno si esprime come può! Con le sue conoscenze, con i suoi sentimenti, con varie tecniche, ma sinceramente. Quando, nel 2009, ho iniziato questa avventura non avrei mai immaginato che dei rotoli di carta igienica, oltre al loro indispensabile e insostituibile utilizzo quotidiano, fossero portatori di tanta filosofia. Così, rimirando questi inconsapevoli rotolini, tra una chiacchiera e l’altra con il mio amico Federico, siamo giunti alla consapevolezza che le facce, ritagliate con delle forbicine da unghie in quei momenti di indubbia tranquillità e senza nessuna velleità artistica, rivelassero così tante espressioni, cosa che la faccia della gente non sempre assume.
“Sentiamo anche l’altra campana – ci siamo detti – vuoi che a guardarle bene non raccontino delle storie? Non esprimano le loro opinioni?”
Siamo sicuri di sì e per questo ci siamo messi in ascolto.